Giovedì 17 Ottobre 2019
itenfrdeptrues

 

screenshot.15082

25 gennaio

Oggi, giorno della memoria della NASA, onorariamo la memoria dei nostri colleghi che hanno perso la vita durante l'esplorazione dell'aria e dello spazio. Prendiamo questo giorno per riflettere sulla loro eredità e rendere omaggio non solo a coloro che sono morti ma anche alle loro famiglie per i sacrifici che sono stati fatti. In omaggio non solo agli eroi che hanno perso la vita sull'Apollo 1, challenger e Columbia, ma a tutti coloro che hanno fatto il sacrificio finale nel corso dell'avanzamento della nostra comprensione e utilizzo dei reami dell'aria e dello spazio, la nasa osserva Il giorno della memoria a fine gennaio ogni anno. Attraverso la nasa ci ricordiamo e riflettiamo, e ci reimpegnamo ad essere duri e competenti in tutto quello che facciamo. Al Quartier generale della NASA, una delegazione, guidata dall'amministratore delegato Robert Pieveloce, ha depositato delle ghirlande ai monumenti e alle tombe dei nostri caduti al cimitero nazionale di arlington.

Ricordiamo:Comitato Consultivo nazionale per l'aeronautica (naca) pilota di ricerca Howard Lilly. Il primo pilota di ricerca naca a morire in servizio il 3 MAGGIO 1948, nell'incidente di un Douglas D-558-1 alla Edwards Air force base.
Gus Grissom, ed white, e Roger Chaffee che hanno perso la vita quando un incendio si e ' sviluppato nella loro capsula Apollo durante un test pre-lancio il 27 gennaio 1967. Una targa commemorativa al complesso di lancio 34 dove la tragedia " ricorda loro non per come sono morti, ma per quegli ideali per i quali vivevano."       Dick Scobee, Christa Mcauliffe, Greg Jarvis, Judy Resnik, Ron Mcnair, Mike Smith e ellison onizuka, morto poco dopo il lancio il 28 gennaio 1986, quando lo shuttle challenger esplose. In un elogio per l'equipaggio, il Presidente Reagan ha citato la poesia " Alto volo " dicendo: " non li dimenticherò mai, né l'ultima volta che li abbiamo visti, questa mattina, come si sono preparati per il viaggio e ci hanno salutato e ' scivolato la spocchia Legami della terra per toccare il volto di Dio. "
Rick Mccool, Michael Anderson, David Brown, kalpana chawla, Laurel Clark E Ilan Ramon, che erano a soli 107 minuti dalla missione sts-107 il 1 febbraio 2003, quando lo shuttle Columbia scoppiò al rientro nell'atmosfera. Il Presidente Bush si è rivolto alla nazione e ha onorato i loro ricordi con le parole: " L'umanità è condotta nell'oscurità al di là del nostro mondo con l'ispirazione della scoperta e del desiderio di capire. Il nostro viaggio nello spazio andrà avanti."     E... tutti gli astronauti, piloti di ricerca, tecnici, ingegneri, scienziati e personale di supporto che sono morti in servizio.